Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Suggerimenti Per La Progettazione Del Software Per Aumentare I Profitti Della Vostra Organizzazione

Suggerimenti Per La Progettazione Del Software Per Aumentare I Profitti Della Vostra Organizzazione

Nozioni di base sulla progettazione del software

Fondamentalmente, per la creazione di un software funzionale è necessario uno specialista che crei un archetipo specifico di software incentrato sulla realizzazione degli obiettivi assegnati. Utilizzando una combinazione di componenti primari e di vincoli si ottiene il prodotto finale. Quindi, in base alle vostre intenzioni, lascerete che l’agente scelga il modello di software più adatto alla vostra missione attuale.

Chiarire gli obiettivi

Quando si lavora alla progettazione di un software, è meglio avere un brief ben pianificato da far seguire allo sviluppatore. Il punto è che se non avete un obiettivo chiaro di ciò che volete raggiungere attraverso questo progetto, il vostro software non farà nulla come risultato. Il successo della progettazione del software è quasi una reazione a catena. Abbiate in mente almeno una cosa che volete far progredire.

Ricerca sul comportamento del cliente

Questa ricerca specifica è come l’inizio di tutte le operazioni condotte sul vostro software, compresa la sua progettazione. In questo caso parliamo sia di progettazione dell’interfaccia utente che dell’esperienza utente. In tempi piuttosto brevi sarete in grado di notare alcuni modelli di comportamento dei vostri clienti per quanto riguarda gli acquisti e il coinvolgimento nei contenuti. Se notate, ad esempio, che un certo pulsante “check out” viene richiamato di più rispetto a un altro, cercate di indagare sul perché e se rendere universale quel pulsante possa effettivamente giovare alle vostre vendite. Sembra un dettaglio divertente e di poco conto, ma può cambiare le carte in tavola per il vostro commercio online.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Sviluppare un design funzionale

La funzionalità è la chiave del design del software. Naturalmente anche elementi come il design dei colori e l’estetica sono importanti, ma se non funziona per valutare le esigenze del cliente, è purtroppo inutile. Assicuratevi che il vostro design crei un processo di navigazione confortevole per i vostri clienti. Vi sarà capitato di vedere applicazioni e siti web molto popolari che non sembrano avere un’interfaccia bella e fantastica, ma i clienti li preferiscono per la loro funzionalità e semplicità.

Elenco dei modelli di design

Ora che abbiamo parlato di diversi aspetti del design di software funzionali, passiamo in rassegna l’elenco dei modelli di design che generalmente funzionano per migliorare la produttività della vostra organizzazione online:

Modelli creativi

– Metodo della fabbrica

– Fabbrica astratta

– Costruttore

– Prototipo

– Singleton

Modelli strutturali

– Adattatore

– Ponte

– Composito

– Decorazione

– Facciata

– Peso volante

– Proxy

Modelli comportamentali

– Catena di responsabilità

– Comando

– Interprete

– Iteratore

– Mediatore

– Memento

– Osservatore

– Stato

– Strategia

– Visitatore

– Metodo del modello

Seguire i modelli

Tutti i modelli con i seguenti elementi sono chiavi di base per una grande porta del design del software. Elaborati simultaneamente, creano un ambiente nel vostro spazio digitale che non si limita a far navigare i clienti esistenti, ma crea anche ulteriori contatti che in seguito probabilmente si trasformeranno in clienti abituali, utenti o visitatori del vostro sito web.

Tendenze moderne

Tra le tante tendenze, abbiamo deciso di selezionarne alcune tra le più importanti e di esaminare i vantaggi che esse apportano alla vostra organizzazione. Una di queste è il lavoro da remoto, che risulta essere un fattore di crescita del processo di cloud computing. L’utilizzo del cloud è diventato un attributo necessario, soprattutto ora che quasi tutto il lavoro viene svolto online.

Un’altra tendenza molto importante da non trascurare è l’adozione dell’intelligenza artificiale nel vostro software. È diventato abbastanza trendy avere almeno un chat-bot come fornitore di servizi di comunicazione. E sicuramente sta guadagnando popolarità anche tra i clienti. L’implementazione dell’intelligenza artificiale riduce gli errori nel vostro software e serve anche a far risparmiare tempo ai vostri clienti.

È molto probabile che le interconnessioni, la gestione automatizzata delle attività e il cloud computing continuino a svilupparsi rapidamente. Tuttavia, questi sviluppi comportano sfide ancora da superare.

Cosa offriamo

Per altri articoli simili, assicuratevi di scorrere le nostre pubblicazioni su Edana. E non dimenticate di controllare i nostri servizi per ottenere assistenza di livello esperto dalla vostra agenzia digitale svizzera. Le nostre competenze includono l’ingegnerizzazione dei modelli di software e molto altro ancora. Non esitate a contattarci in qualsiasi momento!

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Evitare Questi Errori Quando Si Crea Un Logo Per L’azienda 

Evitare Questi Errori Quando Si Crea Un Logo Per L’azienda 

Prime impressioni

Il logo è il primo elemento visivo chiave del nostro marchio che attira l’attenzione del cliente. In effetti, alcuni marchi registrano vendite più elevate grazie alla reputazione dei loro loghi. Una polo è molto più attraente quando un piccolo logo Polo fa capolino dalla zona del petto della camicia, non è vero? Ma cos’è che rende un logo così attraente? In questo articolo discuteremo gli errori più comuni commessi nel processo di progettazione di un logo.

Rendilo minimalista

Il vostro logo non è un cartellone pubblicitario o un’infografica che include troppe immagini. I loghi semplici e sobri funzionano sempre meglio per catturare l’attenzione. Inoltre, tenete presente che non tutti i vostri clienti hanno una grande memoria fotografica. Più il vostro logo è complicato, più diventa difficile per il vostro cliente (soprattutto per quello potenziale) ricordare il vostro prodotto.

Evitare troppi colori

La presenza di più colori in un logo può confondere l’occhio. Alcuni dei loghi più famosi, come Supreme e Star Bucks, contengono solo due colori nel design del logo di base. Il resto dei colori complementari può essere utilizzato nei progetti e nelle immagini chiave che contengono il logo. In qualche modo, l’immagine del vostro marchio non sarà sufficientemente seria. Le combinazioni di colori particolarmente vivaci sono generalmente utilizzate per i prodotti per bambini, come i giocattoli o per le imprese che offrono servizi di intrattenimento per ragazzi.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Mantenere forme semplici

In uno dei nostri articoli abbiamo parlato dell’importanza delle forme nella progettazione di un logo. Le forme geometriche racchiudono idee specifiche, come l’unità, la stabilità e il potere. Creare una figura che non rientra negli standard generali di un design di logo costruito in modo strategico influirà negativamente sul vostro marchio sul mercato.

Nel processo di creazione di un logo si utilizzano generalmente forme di base come cerchi, quadrati, triangoli, linee e spirali. L’altra categoria di forme è quella delle forme organiche. Come una foglia, ad esempio. Tuttavia, la progettazione di una foglia vettoriale quasi realistica può sembrare bella come immagine PNG o JPEG, ma come logo può diventare un disastro.

Colori fuori contesto

Come già detto nel paragrafo precedente, i colori multipli possono far sembrare il vostro marchio troppo infantile e poco serio. Le palette di colori semplici e solidi sono in genere le migliori per un logo di qualità. Prendiamo l’esempio dei marchi del settore della moda. Ora sono un po’ più duri con le coppie di colori bianco e nero. Prendiamo ad esempio Balenciaga. Semplice, chiaro e inconfondibile.

Non usare caratteri decorativi

Alcuni loghi sono semplicemente caratteri tipografici. Ora, l’uso di caratteri decorativi per il vostro logo tipografico ha funzionato solo per i saloni di tatuaggio. Diciamo che va bene per il flusso. L’uso più accettabile, o forse dovrei dire funzionale, di font decorativi è stato condotto da Tiffany’s. Alcuni caratteri come Futura ed Helvetica sono molto utilizzati, soprattutto nei logotipi di marchi di fascia alta. Un po’ di elementi decorativi potrebbero dare al vostro logo un’aria piccante. Ma non fate in modo che il logo del vostro marchio sembri il titolo di un libro di filosofia medievale.

Non perdere di vista il contesto

Nel processo di creazione di un logo potremmo propendere per alcune forme radicali. Una forma radicale di design di un logo è quella di raccontare una storia completa di un marchio, in modo da non lasciare nulla alla mente curiosa di un cliente. Un altro approccio radicale consiste nel creare un simbolo che non ha nulla a che fare con i vostri servizi o prodotti.

Alcuni elementi potrebbero sembrare perfettamente calzanti, ma necessitano comunque di un contesto aggiuntivo. Supponiamo che abbiate una pasticceria che vende le migliori torte della città e che la più famosa sia quella alle fragole. Ora avete deciso di cambiare il vostro logo con una sola fragola. Non sarebbe più pratico combinare i semplici vettori di una torta e di una fragola? La sola fragola potrebbe far pensare a un negozio che vende marmellata o frutta fresca.

Associazioni di ricerca

Ci sono alcuni esempi di immagini che hanno le loro associazioni diffuse. Dipende ovviamente dalle differenze culturali. Anche i segni maleducati delle mani differiscono da un Paese all’altro. Assicuratevi che l’immagine scelta non abbia associazioni indesiderate con qualcosa a cui non è assolutamente collegata. Può sembrare buffo, ma alcuni simboli potrebbero assomigliare ai tatuaggi simbolici di alcuni gruppi religiosi. Assicuratevi di fare le vostre ricerche. Questo vi aiuterà a evitare molte conversazioni scomode.

Cosa offriamo

Per altri articoli interessanti, assicuratevi di scorrere le nostre pubblicazioni su Edana. Non dimenticate di consultare anche i nostri servizi per un’assistenza professionale nel processo di Brand Building. Sentitevi liberi di contattarci in qualsiasi momento!

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Come Le Forme Geometriche Possono Rappresentare La Vostra Brand Persona

Come Le Forme Geometriche Possono Rappresentare La Vostra Brand Persona

La geometria nel branding

Forse a scuola non eravate molto appassionati di geometria e algebra, eppure è davvero singolare come le forme geometriche di base possano influenzare la prospettiva dell’osservatore di un marchio. Le forme sono estremamente importanti nel processo di branding, perché tutti gli elementi di base hanno un’idea alla base.

In questo articolo esamineremo le forme comunemente utilizzate: quadrati, cerchi, triangoli, linee e forme organiche/spirali. Soprattutto i loghi sono i primi elementi che attirano l’attenzione e che includono le forme come elementi primari.

Composizioni nel branding

Sia che stiate creando una pagina di destinazione per il vostro sito web o una stampa, come ad esempio un cartellone pubblicitario, è necessario seguire la composizione. In generale, diciamo che l’oggetto principale è un prodotto, il testo del corpo, e che è necessario uno spazio per inserire il nome e il logo del marchio.

Nel design utilizziamo le linee di griglia per ottenere la massima precisione nella costruzione di tali immagini. Grazie ad Adobe Photoshop e Illustrator, posizionare gli oggetti sulle linee parallele non è più un problema. Per prima cosa è necessario lo spazio per la cornice.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Nella maggior parte dei casi, la cornice deve avere il doppio dello spazio in basso, poi ai lati e nella parte superiore, a una distanza uguale dal bordo più lontano dell’illustrazione. In seguito, a seconda del punto in cui l’oggetto principale dovrebbe avere più luce, è necessario spostarlo leggermente di lato. Metterlo al centro non è altrettanto piacevole per l’occhio. Potete anche utilizzare la composizione a spirale d’oro, se vi sembra più adatta. Tutte queste tecniche di posizionamento aiutano le immagini a essere costruite in modo naturale per incontrare l’occhio in modo confortevole.

Forme e loghi

Come già detto nel primo paragrafo, le forme giocano un ruolo fondamentale nella creazione di un logo. Tenete presente che il logo è quel glifo che deve ricordare ai clienti il nome e l’identità del vostro marchio. Prendiamo ad esempio il logo di Chanel. Se lo scomponiamo, si tratta di due cerchi uniti al centro. Ricordate i grafici a cerchio che si usavano a scuola per mostrare visivamente le differenze e le somiglianze tra due oggetti? Qualcosa del genere.

Ora, quando si vede questo logo, non lo si può confondere con nessun altro marchio, è sicuramente Chanel! Anche il logo Apple è una combinazione di tanti e tanti cerchi per ottenere questa mela morsicata dalla forma perfetta.

Inoltre, anche quando parliamo di loghi tipografici, come quello di Tinder, sono stati costruiti con una struttura a griglia, quindi, che ci piaccia o no, la geometria dà una mano concreta al processo di creazione del logo e all’utilizzo dello spazio bianco in generale.

Psicologia delle forme nel branding

Nell’articolo precedente abbiamo parlato dei 12 archetipi classici del marchio per lo sviluppo del brand persona, ora parliamo della psicologia delle forme classiche per le immagini chiave del vostro marchio. 

I cerchi nel branding

I cerchi nel branding portano con sé le seguenti idee: messaggi emozionali positivi, unità, impegno, forza e stabilità. Ad esempio, Audi ha quattro cerchi collegati tra loro. Naturalmente ha una sua storia, ma in questo caso il personaggio del marchio è molto sicuro di sé e stabile, quindi i cerchi si adattano perfettamente.

I quadrati nel branding

I quadrati sono talvolta utilizzati per enfatizzare la forma principale dei prodotti di un marchio, come nel caso di Microsoft o di Lego, che ha un mattoncino come sfondo del suo elemento tipografico.  Tuttavia, i quadrati sono generalmente sinonimo di equilibrio, stabilità e affidabilità.

I triangoli nel branding

I triangoli sono in genere difficili da lavorare, viste anche alcune superstizioni presenti in diverse culture. Tuttavia, se utilizzati in modo creativo, mostrano in qualche modo la direzione concettuale del marchio. I triangoli sono generalmente sinonimo di concetti come: Maschile, Spigoloso e Potente.

Linee nel branding

Le linee sono più che altro un concetto e un’idea continua. Nella maggior parte dei casi, marchi creativi come Sound Cloud hanno utilizzato le linee. Tuttavia, si tratta di una scelta creativa perché si adatta perfettamente alla loro piattaforma Music Play, dove la melodia è presentata visivamente in modo simile alle linee.

Forme organiche e spirali nel branding

Quando si parla di forme organiche o spirali, è ovvio che questo elemento viene spesso utilizzato nei settori legati alle attività eco-compatibili. Non solo, il marchio Puma per esempio è un’eccezione, la forma organica è semplicemente usata in modo pertinente al nome del marchio. Le spirali tendono a richiamare il movimento e a indicare strategie di branding legate allo sport.

Cosa offriamo

Per ulteriori articoli interessanti, assicuratevi di scorrere le pubblicazioni su Edana e non dimenticate di controllare i nostri servizi per ottenere il vostro marchio in forma con i professionisti! Non esitate a contattarci in qualsiasi momento.

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Misurare L’influenza Del Design Per Migliorare L’immagine Del Marchio

Misurare L’influenza Del Design Per Migliorare L’immagine Del Marchio

Elementi di influenza del design

Quando si parla di design nel processo di branding e re-branding, ci sono molti tipi di design da prendere in considerazione. Tenete presente che è il design a colpire l’attenzione e a rendere il vostro marchio memorabile in un modo specifico. Ecco perché il re-branding necessita anche di un elemento di re-design per presentarsi sotto una luce completamente nuova e creare una prima impressione diversa.

Elemento di web-design

Consideriamo ora diversi elementi di design che creano l’immagine del vostro marchio. Innanzitutto, cominciamo con il Web-Design. Come sapete, la sfida di oggi è creare un Web-Design che sia anche mobile-friendly. Davanti a voi c’è uno spazio vuoto e sta a voi decidere come riempirlo e come comporre il visual finale di una landing page.

Lavorate con il vostro designer

A volte abbiamo la brutta abitudine di non ascoltare nessun altro una volta che abbiamo deciso esattamente cosa vogliamo fare. Stan Lee stesso, in uno dei suoi podcast, ha detto di fare ciò che si ritiene veramente valido e di non rinunciarvi, ma c’è un “ma”. Quando si tratta di un progetto collettivo come la creazione di un marchio-immagine, bisogna fare un lavoro di squadra. Tutti abbiamo sentito commenti negativi sia da parte dei clienti che dei designer quando un compito non è stato portato a termine con precisione o la creatività è stata bloccata. Per evitare questi litigi, assicuratevi di lavorare davvero con il vostro designer, ascoltandolo e chiarendo cosa volete esattamente. Lasciate che lo staff proponga anche le idee più incredibili almeno all’inizio e ascoltatele con attenzione. Non dimenticate che l’identità e l’immagine del marchio dipendono anche dall’ambiente che create per i vostri collaboratori.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Progetti legati alla ricerca

Quello che vogliamo sottolineare qui è l’influenza del design. Finora abbiamo parlato di web-design. La ricerca non è mai troppa, soprattutto quando si vuole sapere cosa sta succedendo sul mercato. In questo caso, controllare i bei design su Pinterest non sarà sufficiente. L’influenza del design funzionale si manifesta attraverso il CTR (Click Through Rates) e la frequenza con cui un cliente torna almeno a scorrere più pagine di destinazione anche se non acquista prodotti o servizi. In questo caso dovrete fare una ricerca sui design dei siti web più visitati nel vostro settore e analizzare cosa c’è di speciale nel loro design. Naturalmente non dovrete copiare il design, ma almeno potrete avere un suggerimento su dove iniziare.

Invito all’azione attraverso il design

Un design funzionale crea nel visitatore il desiderio di diventare cliente. Un logo efficace, una pubblicità d’impatto e un sito web organizzato attirano un maggior numero di potenziali clienti verso la vostra azienda. L’invito all’azione sarà determinato da come posizionate strategicamente i vostri progetti e wireframe. Sono collocati nelle giuste composizioni, i colori del marchio sono utilizzati in modo altrettanto strategico per essere piacevoli all’occhio del visitatore? Dove posizionate le infografiche e perché? L’UI/UX è effettivamente adattata agli interessi del vostro pubblico target? Ci sono molte domande a cui dovrete rispondere in questo caso, quindi i calcoli strategici sono d’obbligo.

Aggiornare il design del prodotto

Il design del prodotto è un altro elemento da non trascurare nella sintesi del vostro design. Il design può essere realizzato con mezzi completamente digitali, come ad esempio i mockup, ma fotografare il prodotto in un ambiente a cui è concettualmente collegato è uno dei modi più diffusi per presentare il prodotto e funziona alla perfezione. Il design di un prodotto richiede un punto di vista completamente diverso per renderlo orientato alla vendita e chiaro per il cliente. Assicuratevi di non tralasciare nessuno degli elementi di design indicati. Dopo tutto, l’immagine del marchio richiede molto tempo e impegno.

Cosa offriamo

Per ulteriori articoli interessanti, assicuratevi di scorrere le pubblicazioni su Edana e non dimenticate di dare un’occhiata ai nostri servizi, che includono branding e design! Sentitevi liberi di contattarci in qualsiasi momento.

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT) Web Development (IT)

Come Scegliere Un Design UI/UX Efficace Per La Vostra Identità Di Marca   

Come Scegliere Un Design UI/UX Efficace Per La Vostra Identità Di Marca   

Perché l’UI/UX è così importante

Come sappiamo, la prima impressione è una cosa che si fa una volta sola, quindi è bene scegliere le strategie di design UI/UX con molta attenzione quando si pianificano i progetti relativi alla Brand Identity. Negli articoli precedenti abbiamo discusso a lungo di mappe cromatiche, tipologie e materiali di copywriting funzionali da integrare nei canali di comunicazione visiva. Possiamo dire che la UI/UX è una combinazione di tutto il vostro duro lavoro che si manifesta attraverso la piattaforma finale.

UI/UX per il vostro sito web

Panoramica generale

Le applicazioni desktop hanno uno standard diverso da seguire quando si tratta di soddisfare gli utenti e di semplificare la vita di tutti. Questo campo del design ha due facce: una che l’utente vede e l’altra che sperimenta. Per dirla in modo più semplice, quando siamo soddisfatti dello splendido funzionamento di un’app, quella è la nostra esperienza. Tik Tok è la più semplice di tutte le piattaforme di social media, ad esempio. Non è necessario cliccare più volte per eseguire una semplice azione sull’app. Facebook, invece, ci sta ancora lavorando. Per quanto riguarda il lato visivo, Instagram e la sua modalità scura sono probabilmente uno di quei design che gli occhi non si stancano di vedere.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Applicazioni desktop

Un’applicazione desktop ha il vantaggio di avere più spazio per muoversi e questo spazio deve essere utilizzato nel modo più produttivo possibile. Al contrario di un’applicazione mobile, dove il design compatto è ciò che conta e crea una migliore esperienza utente. Vediamo ora alcune regole di base dell’UI/UX per le applicazioni desktop:

– Visibilità dello stato del sistema

– Corrispondenza tra il sistema e il mondo reale

– Controllo e libertà dell’utente

– Coerenza e standard

– Prevenzione degli errori

– Riconoscimento>Recall

– Flessibilità

– Efficienza dell’utente

– Estetica minimalista

– Aiuto per il recupero da situazioni di errore

– Documentazione

Visibilità dello stato del sistema

Informare tempestivamente gli utenti sulle operazioni di sistema in corso

Sistema X Mondo reale

In base al vostro pubblico di riferimento, inserite gli elementi vocali rilevanti per loro, non solo parole di fantasia relative al campo. I vostri clienti devono navigare con facilità.

Controllo e libertà dell’utente

Offrite ai vostri utenti la possibilità di fare passi indietro. Annullare o ripristinare le azioni precedentemente intraprese.

Coerenza e standard

Assicuratevi di utilizzare ogni icona o elemento dell’interfaccia utente per il suo unico scopo. Evitate di usare due pesi e due misure per le icone e non confondete il vostro cliente/audience.

Prevenzione degli errori

L’eliminazione o la segnalazione di azioni che possono finire in errore sono due modi possibili per prevenire tempestivamente gli errori.

Riconoscimento

Riconoscere i difetti del nostro progetto è sempre più facile che ricordarli, perché il riconoscimento implica la percezione di spunti che ci aiutano a raggiungere la nostra memoria a lungo termine e a far riemergere le informazioni rilevanti.

Flessibilità

Gli utenti devono essere in grado di personalizzare o adattare l’interfaccia alle loro esigenze di navigazione più rapida, in modo che le azioni più frequenti possano essere eseguite con mezzi più comodi. Nessuno vuole perdere tempo a passare da un pannello all’altro quando è possibile farlo in massimo 2 clic. 2 clic.

Minimalismo

I design minimalisti diventano sempre più trendy e questo stile di design ha dimostrato di essere il più funzionale e il più facile da usare per l’utente. Meno complicato è, meglio è!

Recupero degli errori

I progettisti devono essere consapevoli del fatto che gli utenti non possono comprendere la terminologia tecnica, pertanto i messaggi di errore devono essere quasi sempre espressi in un linguaggio semplice per garantire che nulla venga frainteso.

Documentazione

Quando gli utenti hanno bisogno di aiuto, è necessario assicurarsi che sia facilmente raggiungibile, che sia pertinente al compito da svolgere e che sia spiegato in modo da guidarli attraverso i passi necessari per la soluzione del problema che stanno affrontando.

Cosa offriamo

Assicuratevi di scorrere altri articoli interessanti nelle nostre pubblicazioni su Edana e non dimenticate di dare un’occhiata ai nostri servizi, che includono il piano di progettazione UI/UX e altri numerosi servizi. Sentitevi liberi di contattarci in qualsiasi momento!

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Architettura Digitale: Le Tendenze Da Seguire Per Una Maggiore Visibilità

Architettura Digitale: Le Tendenze Da Seguire Per Una Maggiore Visibilità

L’architettura digitale nel mondo moderno

Quando si parla di architettura, un sacco di immagini ci vengono in mente. Potrebbe trattarsi del Duomo di Milano o della Sagrada Familia di Barcellona. Scommetto che questi edifici, almeno per le loro caratteristiche monumentali, sono dei classici. Si tratta di un patrimonio culturale che ancora lascia a bocca aperta chi lo guarda, ma l’architettura moderna non è qualcosa da trascurare. Anzi, fa parte della nostra vita quotidiana e gioca un ruolo enorme nel modo in cui ci sentiamo nell’ambiente circostante. È meno probabile che a Los Angeles si senta l’urgenza di prendere un Americano ghiacciato Starbucks Venti rispetto a New York. L’architettura detta quasi il nostro stile di vita e anche se alcune basi non sono cambiate, una nuova etica del lavoro digitale sta rapidamente conquistando i campi dell’architettura.

Dalla carta allo schermo di carta

Probabilmente avrete sentito parlare delle speciali coperture per schermi che li fanno sembrare di carta quando li toccate o li guardate. Lo scopo di questo paragrafo è dimostrare quanto sia diventato digitale il processo di lavoro. Se un tempo (ma non troppo lontano) i progetti di interni o esterni venivano abbozzati su un grande foglio di carta, oggi disponiamo di programmi 3D che ci aiutano a ottenere immagini più realistiche di un progetto e, se necessario, a inviarne un file PDF. Invece di iniziare su carta, ora questi progetti vengono stampati alla fine del processo di progettazione.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Vantaggi dell’architettura digitale

L’architettura digitale consente calcoli complessi che delimitano gli architetti e permettono di creare con grande facilità una vasta gamma di forme complesse utilizzando algoritmi informatici. In questo caso, la certezza di questi calcoli offre anche un maggiore vantaggio in termini di sicurezza. Dio non voglia che qualche calcolo vada storto e che questo possa costare la sicurezza dell’intera costruzione.

Strategie di marketing per il vostro studio di architettura digitale

La prima cosa da fare in questo caso è avere un sito web reattivo e ben organizzato. La qualità dei vostri progetti non farà impressione se il vostro sito web è costruito male. L’architettura digitale è un mestiere orientato alla visione, quindi assicuratevi di avere un portfolio ben organizzato e stilizzato. Date al cliente la possibilità di scorrere le pagine. Supponiamo che un cliente voglia farsi progettare il giardino, ma per vedere il vostro potenziale deve cliccare sui progetti completi e fissarli per ore in una vista panoramica. Fornite loro pulsanti personalizzati per vedere tutto non solo complessivamente, ma anche separatamente. Assicuratevi di utilizzare immagini di alta qualità sulle vostre piattaforme di social media e di realizzare anche un video dimostrativo dei vostri progetti finiti e reali.

Le tendenze in atto

Nuvole di punti e cattura della realtà: le tecnologie di cattura della realtà mettono la modellazione 3D in contatto con lo spazio fisico. La fotogrammetria è stata a lungo un punto fermo nell’edilizia, ma la maturazione tecnologica sta rendendo facilmente accessibili forme di misurazione 3D più accurate e precise. In primo luogo, si tratta di nuvole di punti generate con LiDAR.

Immergersi nella VR e nella AR – La realtà virtuale e la realtà aumentata sono un’altra coppia di tecnologie che si è affermata negli ultimi anni. Come per tutti i prodotti di questo elenco, una migliore stabilizzazione della tecnologia all’avanguardia è ciò che permette agli innovatori di sperimentare applicazioni e trovare soluzioni economicamente vantaggiose.

Il vero BIM collaborativo Il white paper di AutoDesk del 2002 “Building Information Modeling”, che ha reso popolare il termine, ha delineato una visione strategica per la collaborazione digitale nell’edilizia. La premessa centrale del BIM non era costituita da tipi di file comuni e dalla condivisione di file basati su cloud, ma da un processo di collaborazione abilitato dalla creazione di un ambiente di progettazione basato su database.

Non siate timidi: rendetelo vibrante

In alcuni casi, le aziende di progettazione potrebbero volersi attenere a una mappa di colori troppo realistica. Solo per il gusto del contrasto, si possono usare colori più vivaci e sperimentare con la luce che tocca maggiormente la superficie. Sembra contrario a ciò che un design eccellente potrebbe sembrare per qualcuno all’inizio, ma è sempre bello vedere i toni ben differenziati nell’elemento di costruzione digitale.

Cosa offriamo

Per altri articoli interessanti assicuratevi di scorrere le nostre pubblicazioni su Edana e non dimenticate di dare un’occhiata ai nostri servizi, che includono numerose opzioni di competenza digitale. Rendete più efficienti le vostre strategie di marketing digitale con noi e non esitate a contattarci in qualsiasi momento! 

Categorie
Branding / Communication Graphic Design & Illustration (IT)

Le Giuste Scelte Tipografiche Possono Incrementare Le Vendite

Le Giuste Scelte Tipografiche Possono Incrementare Le Vendite

Re-branding dei caratteri tipografici

Nel processo di rebranding è importante prestare attenzione alla scelta dei caratteri, ovvero alla tipografia. È risaputo che la scelta sbagliata di uno stile di carattere, delle sue dimensioni e delle sue proporzioni. Al di là delle regole grammaticali e della punteggiatura, la scelta di caratteri arrotondati, larghi, stretti o fantasiosi dice molto sull’identità del vostro marchio.

UI/UX e conversione

La tipografia è un linguaggio di comunicazione visiva tanto quanto i cartelloni pubblicitari, le stampe, i componenti visivi dei punti vendita, ecc. Insieme alla regola della selezione dei colori 60/30/10, di cui potete trovare maggiori informazioni nelle nostre pubblicazioni, la tipografia crea una forte gerarchia visiva per il cliente, soprattutto quando si muove tra le varie pagine di destinazione del vostro sito web. Dal punto di vista visivo, il giusto design tipografico rende più facile ed efficace la navigazione tra i vostri servizi da parte di clienti fedeli e potenziali. Di conseguenza, se avete un web-design più intelligente per quanto riguarda l’equilibrio dei colori e le scelte tipografiche, è probabile che anche i tassi di conversione migliorino.

Comunicazione visiva più forte

Scegliete con saggezza quale sezione del vostro testo mettere in grassetto o in corsivo, ad esempio. Le parole parlano da sole. Semplicemente, le aree di testo in grassetto inducono automaticamente il cervello a pensare: quella parte è importante, non devo perdermi quello che c’è scritto. Il testo in corsivo ci informa dell’imminente paragrafo successivo del testo. Il trucco sta nel non usare troppo o troppo poco gli esempi forniti. Perché, ad esempio, se si evidenziano più di 3 sezioni delle proprie pubblicazioni, o copie di vendita/marketing in grassetto, l’utente potrebbe confondersi, invece di fornire un’esperienza confortevole.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Loghi e caratteri – Identità del marchio

Parlando di identità del marchio, un altro modo molto intelligente di usare i caratteri tipografici è per il vostro logo. I tipi di logo che utilizzano i caratteri come componenti chiave sono chiamati Wordmark/Letterform Logos. Scegliere di ridisegnare il proprio logo è una mossa coraggiosa e, se fatta in modo creativo, aumenterà almeno la popolarità del marchio.

       Ad esempio, il logo NIKE è un logo astratto, ma NIKE ha l’enorme vantaggio di una grande popolarità a livello mondiale, per cui anche se si rimuove il nome del marchio, sappiamo sempre di chi stiamo parlando. Per quanto riguarda i loghi Letterform e Wordmark, la NASA e Google sono dei grandi esempi. L’elenco potrebbe continuare all’infinito: Ikea, FedEx, Sony, Facebook, Samsung ecc.

      Il punto è che, anche modificando semplicemente il tipo di carattere di un millimetro ed enfatizzando il nome, si prendono due piccioni con una fava: il nome è presente e diventa una forte filigrana per la vostra strategia di branding di successo.

Migliorare il libro del marchio

Il libro del marchio è la chiave di volta della vostra strategia di branding, che comprende tutto, dai principi fondanti all’identità visiva. Serve quindi come guida per quasi tutto ciò che riguarda l’uso e lo scopo del vostro marchio. Il typo è uno degli elementi inclusi nel libro del marchio. Tenete presente che la tipografia non è la stessa cosa del carattere o del font del marchio, ma DEVE essere fortemente correlata. Per intenderci, supponiamo di essere in fase di re-branding e di aver deciso di modificare un font molto noto come HELVETICA per il nostro logo, apportando alcune semplici modifiche, per cui ora il nostro font e il nostro carattere tipografico devono corrispondere a quello. Può essere: Roboto, Arial, Gibson, DIN Next e Benton Sans, ecc. Naturalmente può essere anche Helvetica Neue, ma non lasciamoci prendere dalla noia e scuotiamo un po’ le cose.

Tendenze da tenere aggiornate

Quando si tratta di re-branding, sappiamo bene di dover fare una buona ricerca su Pinterest e Behance e in questo caso anche Dafont può essere di grande aiuto, per ricevere ispirazione e scorrere centinaia di font, il che è anche divertente. Ma ci sono anche piattaforme come commercialtype.com e type.today che ci guidano nella scelta.

Tipi di tendenza con cui riprogettare la vostra UI/UX:

– Axiforma

– Bison

– TT Norms Pro

– Rapor

– Graphik

– Boke

– Lovechild

– Larken

– FS Rinascimento

– TT Viaggi Successivi

– Dalia

– Marsha

Il nostro ruolo nel vostro tipo eccellente

       Assicuratevi di scorrere i nostri lavori e le nostre pubblicazioni, sentitevi liberi di contattarci in qualsiasi momento su Edana per ulteriore assistenza. Il Re-Design e il Re-Branding sono una delle nostre specialità, quindi non dimenticate di controllare i nostri servizi in dettaglio.

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Usate Le Stampe Per Far Risaltare La Vostra Azienda

Usate Le Stampe Per Far Risaltare La Vostra Azienda

I vantaggi di una buona stampa

Le stampe sono probabilmente uno dei più antichi strumenti di comunicazione visiva nella storia dell’umanità e anche nell’era della digitalizzazione mondiale questo strumento rimane funzionale al meglio. Quando si pensa a una stampa legata a un marchio, si potrebbe pensare a un volantino o a un biglietto da visita, ma le stampe non si limitano alle forme di base sopra descritte.

Prima di parlare dell’importanza delle stampe, sottolineiamo quanto sia digitale la vita moderna. In passato persino il commercio elettronico era considerato un oggetto di sperimentazione, la società e le aziende non si fidavano così facilmente, eppure eccoci qui con fiorenti esempi di commercio elettronico necessari per far crescere il business. In qualche modo, anche se qualsiasi azienda che non fornisce una piattaforma digitale ha maggiori probabilità di essere disfunzionale, è successo qualcosa di strano. Le persone hanno iniziato a provare una sensazione di nostalgia per tutto ciò che un tempo veniva prodotto su carta. Forse è per questo che la società moderna è così appassionata di immagini Polaroid e la fotocamera Instax ha guadagnato così tanta popolarità negli ultimi tempi. La società è affamata di immagini che può tenere in mano e conservare nei portafogli, nelle custodie dei telefoni o persino incorniciate nei salotti.

Regalare una stampa memorabile

Un eccellente graphic designer sa che un design di stampa semplice ma perfettamente allineato può far sì che un cliente ricordi il nome del vostro marchio per molto tempo. Parlando di esempi, parliamo della campagna Coca-Cola. Sicuramente ricorderete quando la Coca-Cola ha stampato i nomi sulle sue bottiglie, con il concetto di condivisione, che è direttamente collegato ai valori fondamentali del marchio. Questo è un grande esempio di come le stampe possano diventare dei bei ricordi per alcuni individui, alcuni li usano persino per scoprire i nomi delle loro cotte e ci sono storie memorabili collegate a quella campagna di stampa. Coca-Cola è entrata in contatto con i suoi clienti a livello personale ed emotivo.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Essere inclusivi

Continuando con la stessa campagna di Coca-Cola, è importante tenere a mente che le stampe devono essere il più possibile inclusive. Immaginate ora se in ogni Paese ci fossero gli stessi nomi sulle bottiglie, solo quelli più internazionali, come Anna, Maria, George ecc. Possiamo immaginare quanti altri sarebbero delusi. La cosa bella di questa campagna è che, ad esempio, basandosi sull’intuizione che per i cittadini europei è talvolta difficile pronunciare alcuni nomi nativi africani, Coca-Cola ha aggiunto delle trascrizioni sotto i nomi africani. Possiamo forse immaginare i sorrisi sui volti di coloro che hanno pronunciato i nomi ed è proprio questo il punto! Un ricordo felice rimane sempre più a lungo di un semplice ricordo.

Guardare da un’altra prospettiva

Le campagne della Coca-Cola sono fantastiche e possono essere discusse per secoli, ma cerchiamo di avere un approccio più generale alla questione. Altre forme di stampa sono: Striscioni, manifesti, cartoline, cartelloni pubblicitari, ecc. Tenete presente che, anche se viviamo in un’era digitale, ci sono ancora persone nel vostro target che non hanno accesso regolare a beni digitali come smartphone o computer. Il poster è probabilmente uno dei mezzi di comunicazione più efficaci. Può essere prodotto in modo massiccio, si adatta praticamente ovunque e funge da esposizione in mezzo alla strada. Il poster ha molti stili e può essere utilizzato praticamente per qualsiasi marchio. Non sempre devono promuovere un prodotto, ma possono sempre promuovere l’idea su cui si basa il personaggio del marchio. Ad esempio, se il vostro marchio è a favore dell’ecologia o della prevenzione del riscaldamento globale, non dovete far altro che trovare un modo creativo per esprimere il vostro marchio attraverso il poster.

Immaginate un manifesto così divertente o esteticamente gradevole che qualcuno potrebbe desiderare di strapparlo dal paesaggio urbano del centro e portarlo a casa per decorare il proprio spazio personale. Questo è il tipo di stampa di cui stiamo parlando: quella che ricorda, risuona, collega e mette in risalto l’ambiente circostante.

Cosa offriamo

Non dimenticate di scorrere gli altri interessanti articoli su Edana e di controllare i nostri servizi, che comprendono anche le stampe, e non esitate a contattarci in qualsiasi momento.

Categorie
Graphic Design & Illustration (IT)

Tutto Quello Che C’è Da Sapere Sui Test A/B

Tutto Quello Che C’è Da Sapere Sui Test A/B

A/B testing significa creare due versioni di risorse digitali per verificare quale funziona meglio per il cliente.
Nel corso del tempo l’A/B testing si è evoluto. Con la crescita degli utenti di Internet è diventato digitale ed è riuscito a coprire un pubblico più vasto.
Ora consente di testare più di una variabile alla volta. Dopo aver condotto la ricerca, si ottengono dei dati che devono essere interpretati per decidere se sono utili o meno alla propria azienda.

Cosa rende importante il test A/B?

Ci sono diversi motivi che dimostrano l’importanza dei test A/B:

  • Piccoli cambiamenti significano grandi miglioramenti
    I test A/B aiutano a valutare gli effetti di modifiche che non sono molto costose da implementare.
    Ad esempio, si esegue un test sulla homepage, sul font, sulla dimensione del testo, sui titoli dei menu e così via, testando 3 elementi contemporaneamente. Al termine, noterete che quei tre elementi hanno aumentato la conversione, ad esempio del 5% ciascuno, e alla fine avrete una crescita delle entrate del 15% in totale.
  • Pochi rischi
    I test A/B non sono solo economici, ma anche efficienti dal punto di vista del tempo. Non dovete perdere tempo a fare tutto uno per uno, ma potete lavorare con 2 o 3 elementi e in base a questi decidere se implementare o meno le modifiche.
  • Sfruttare al meglio il traffico
    I test A/B vi permettono di rendere il vostro sito web altamente efficace, ottenendo più conversioni per visitatore. Con una conversione più elevata, i fondi e il tempo spesi per il marketing diminuiscono.

{CTA_BANNER_BLOG_POST}

Dove si possono utilizzare i test A/B?

I test A/B funzionano su questo tipo di contenuti rivolti ai clienti:

  • Campagne e-mail
  • Email individuali
  • Strategie di marketing multimediale
  • Pubblicità a pagamento su Internet
  • Newsletter
  • Design del sito web

Approccio scientifico ai test A/B

Se state conducendo un test A/B, sarebbe meglio affrontarlo in modo scientifico per ottenere risultati migliori. Il processo è il seguente: prima di tutto bisogna scegliere un argomento, poi:

  • Identificare un problema
    È necessario disporre di informazioni specifiche sul problema. Poi cercate i motivi per cui non funziona, esaminando gli elenchi.
  • Analizzare i dati degli utenti
    Controllare tutto ciò che il cliente clicca dopo aver aperto l’e-mail richiede molto tempo e troverete molte cose che non hanno alcun legame con il problema, quindi dovete capire su quale elemento puntare.
  • Sviluppare un’ipotesi
    In questa fase si sceglie il metodo, come testare l’elemento scelto e determinare in che modo la modifica di quell’elemento o di quegli elementi potrebbe risolvere il problema.
  • Eseguire il test dell’ipotesi
    Con l’ipotesi che avete formulato, conducete un altro test e confrontate la versione precedente con quella nuova con l’aiuto del pubblico target.
  • Analizzare i dati
    Dopo aver effettuato il test, verificate se i risultati hanno portato a cambiamenti evidenti.
  • Trovare nuovi sfidanti
    Nel mondo dell’A/B testing, parole come “campione” e “sfidante” sono usate frequentemente per descrivere l’attuale opzione migliore e le nuove possibilità. Quando si confrontano due opzioni e una diventa vincente, questa viene chiamata vincitrice, mentre quando si confronta il campione con altri test, questi diventano sfidanti. Questo tipo di test porta in primo piano il meglio di ogni cosa.

Una volta terminati tutti questi passaggi, si può decidere se apportare modifiche o lasciare le cose come stanno.

Suggerimenti per i tester A/B

Ci sono alcuni suggerimenti che si possono utilizzare per condurre i test A/B:

  • Utilizzare gruppi di utenti simili come campioni
    Assicuratevi che durante la conduzione dei test vengano utilizzati gruppi simili per giudicare il test in modo equo.
  • Massimizzare la dimensione del campione
    Assicuratevi di utilizzare il maggior numero di persone possibile per ottenere dati fondati.
  • Terminare il test prima di apportare modifiche
    A volte si ottengono risultati positivi anche prima che il test sia terminato. Ma il fatto di aver ottenuto i risultati desiderati non significa che il test debba finire lì. Significherebbe implementare le modifiche utilizzando dati incompleti. È un rischio enorme, perché può avere un impatto sui risultati.
  • Eseguite diversi test
    Per assicurarsi che i risultati non contengano errori, è bene eseguire il test più volte.

Conclusione

L’A/B testing è il modo migliore per verificare la risposta del pubblico ai vostri progetti, il che vi permette di apportare modifiche in base alle informazioni raccolte e di aumentare il tasso di successo.